chiudi il menu logo orizzontale
Sostenibilità
icona sostenibilita
IT


Naturalmente differente

Il marmo di Carrara

Scopri



Born in Carrara

una storia di uomini e di marmo

Scopri



Un materiale senza tempo

l'unicità della pietra

Scopri


ESPLORA

I nostri marmi

Scopri il campionario

Home Design

Scopri di più

Franchi Store

Il magazzino online

FREEDOM TOWER 2014

"L'architettura è un sogno, la geometria il suo racconto,
il manufatto la realizzazione del sogno, l'architetto colui che racconta i sogni."

Carlo Farroni

Una visione creativa, responsabile, moderna.

Agiamo coerentemente con i paradigmi di Industria 4.0 per raggiungere importanti traguardi di trasformazione digitale e di innovazione.

Facciamo della sostenibilità un vero e proprio modello imprenditoriale. Agire con consapevolezza e rispetto è una priorità assoluta.

Siamo custodi della storia e della bellezza del marmo di Carrara.
La nostra quotazione in borsa è a garanzia di questa vocazione.

INSTAGRAM

Immaginare il futuro della pietra naturale

“Prediceva agli ammassi informi di pietre e di travi che giacevano intorno a noi il loro futuro monumentale; e quei materiali, al suono della sua voce, sembravano votati a quell’unico posto che i destini propizi alla dea li avrebbero assegnati”

Nel libro di Paul Valèry ‘Eupalino o l’Architetto’, il famoso costruttore di templi e di grandi opere dell’antichità dice queste parole a Fedro mentre lo accompagna a visitare un cantiere in pieno fermento.

Nel dialogo fra i due si parla di pietra, di materiali, di destino e di monumenti. La traccia è chiara: costruire richiede una conoscenza profonda della natura e una capacità sottile di ‘rubarle’ qualche segreto. L’architetto di Megara spiega a Fedro che l’Architettura si compone di tre aspetti: il corpo, che ne esprime l’utilità, l’anima che equivale alla bellezza e la solidità che si ricollega alla durata.

Per Eupalino non era dunque difficile immaginarsi il domani dell’architettura e della pietra naturale. Ed oggi ? la prospettiva è mutata?
Non per chi guarda sempre avanti, né per quelli che non si fermano mai. Non dobbiamo avere timore, proviamo quindi a domandarci quale possa essere lo scenario futuro per il nostro marmo.

Marmo: La bellezza oltre il tempo

Fascino e bellezza originaria sono restate le stesse attraverso i secoli e dunque possiamo farci cullare dal pensiero che anche in futuro saranno molti coloro che vorranno cimentarsi nell’uso della pietra naturale.

L’unicità della pietra legata al segno di architetti, artisti e designer, dai più rigorosi ai più visionari, ci fa intravedere un lungo percorso denso di successi creativi che ci porterà in un futuro, senza che la superficie dei nostri blocchi e delle nostre lastre sia scalfito dalle ‘rughe’ dovute al passare degli anni. La pietra non invecchia secondo la scala della misura umana, anzi il tempo la rende più affascinante e nel nostro Bel Paese basta guardarsi attorno per rendersene conto. La pietra è nella sua essenza progetto, la pietra è pro-gettare; buttare avanti…il cuore, la testa e le idee.

Le più grandi architetture e le più sublimi opere d’arte in marmo e pietra sono il frutto delle menti e delle abilità di chi ha deciso di spingersi oltre al limite riconosciuto delle leggi e della materia.

Noi siamo dalla loro parte. E se è vero che il mondo sarà salvato da chi cerca la bellezza, allora c’è da essere ottimisti.