chiudi il menu logo orizzontale
chiudi il menu
Sostenibilità
icona sostenibilita
IT

Fili Pari: polvere di marmo che diventa tessuto.

Agosto 28, 2022 | MARMO & DESIGN

Oggi incontriamo da vicino Fili Pari, la prima startup fashion-tech che abbia sviluppato una collezione di capospalla per donna utilizzando  l’innovativo materiale MARM \ MORE® .

Impermeabile, antivento e resistente all’abrasione MARM\MORE è di fatto una spalmatura su tessuto che utilizza le potenzialità del marmo per donare colorazioni naturali pur conservando un’esperienza al tatto morbida e piacevole.

Quello di Fili Pari è un progetto che nasce sui banchi del Politecnico di Milano e prende forma ad inizio 2020 quando il grande amore per il territorio e la costante ricerca di equilibrio fra consumo e produzione sostenibile spingono le co-fondatrici del brand a dare al loro progetto la forma di una società pronta a decollare per una avventura tutta ‘green’ nel mondo della moda.

Oggi Fili Pari è una collezione completa di capispalla dallo stile minimale, pensati per la donna contemporanea, forte e dinamica, sempre alla ricerca di bellezza e di comfort. Capi di alta qualità, ma prodotti eticamente.

 

Abbiamo fatto qualche domanda al Team di Fili Pari per conoscere ancora meglio lo spirito innovativo di questa start-up:

Il settore tessile moda è stato fino ad oggi uno fra quelli a maggior impatto ambientale. Fili Pari risponde a questo con un progetto interamente sostenibile. Quali sono state le tappe fondamentali del Vostro percorso?

Per Fili Pari la sostenibilità è sempre stata alla base del progetto fin dalla sua nascita. Ogni giorno l’industria della moda produce una quantità di capi di gran lunga superiore al fabbisogno della popolazione, e per noi era giunto il momento di fermare questo loop e agire. La nostra startup abbraccia i valori di un’economia circolare, coniugando ricerca e innovazione per migliorare il benessere della Terra e delle sue persone, lungo l’intero ciclo di vita del prodotto. Per le co-founder Alice Zantedeschi e Francesca Pievani era ed è tutt’ora importante porre l’attenzione sulle risorse offerte dal nostro pianeta. Da questo ideale nasce

MARM \ MORE® un tessuto brevettato a base di marmo accoppiato con nylon o poliestere riciclato che offre colori totalmente naturali grazie al tipo di polvere di marmo utilizzata, che sostituisce fino al 50% di elementi sintetici nel rivestimento. Fili Pari promuove l’utilizzo responsabile delle risorse del nostro pianeta, con l’obiettivo di ottimizzare i consumi di materiale per garantire il minor scarto possibile. Grazie a questa filosofia zero waste, anche gli scarti derivanti dal taglio della confezione dei capi divengono opportunità e trovano nuova vita in piccoli accessori. Crediamo fermamente nella filosofia del riutilizzo e del riciclo, per questo recuperiamo e raccogliamo i capi Fili Pari per poterli trasformare in nuovi prodotti, frenando l’impatto negativo che il settore tessile ha sul nostro ambiente.

 

Il vostro incontro col marmo….

Partendo dalle origini, Fili Pari nasce tra i banchi universitari del Politecnico di Milano, in cui entrambe le founders frequentavano la Laurea specialistica in Design per il Sistema Moda. Il progetto nasce dalla volontà di creare un legame tra il territorio Italiano e l’industria della moda: il marmo è un elemento naturale, l’eccellenza del made in Italy, che comunica il territorio, la sua storia e le sue evoluzioni e movimenta il forte ma poco riconosciuto distretto industriale lapideo. Utilizzato nell’arte, nell’architettura e nel design, il Marmo è un elemento molto caratterizzante per la nostra penisola, ma non è mai stato utilizzato nel settore tessile, se non come ispirazione, andando a ricreare la venatura tramite la stampa.

Da qui la sfida, creare una connessione tra il distretto del marmo e quello tessile, andando a recuperare lo scarto del primo e trasformandolo in opportunità, in ottica di economia circolare.

 

I vostri capi non sono solo sostenibili, ma anche performanti al pari di capi tecnici.

Come è possibile questo connubio?

Grazie a tecnologie all’avanguardia per la valorizzazione delle polveri di marmo, le founder sono riuscite a brevettare MARM \ MORE®, un materiale che recupera i prodotti e sottoprodotti dell’industria del marmo, unendo prestazioni tecniche ad effetti estetici unici. Il marmo viene polverizzato ad una dimensione molto sottile, unito ad una ricetta che parte liquida e successivamente si asciuga in un sottile microfilm, che viene accoppiato su tessuto. Solitamente questi microfilm sono a base 100% sintetica e si utilizzano per rendere

impermeabili i tessuti. Grazie a MARM \ MORE® è possibile sostituire fino al 50% della componente sintetica con polvere di marmo di recupero, diminuendo l’impatto del capo stesso. Inoltre tutti i nostri materiali hanno colorazioni o effetti estetici completamente naturali, grazie al tipo di marmo utilizzato, togliendo tutti gli agenti chimici coloranti. In questo modo abbiamo unito performance, sostenibilità ed estetica.

Autore: Maria Chiara Bocciolini

Altri articoli

Openbox Architects progetta con il marmo e integra l’architettura nel paesaggio: la Marble House in Thailandia BLOG

Openbox Architects progetta con il marmo e integra l’architettura nel paesaggio: la Marble House in Thailandia

MARMO & DESIGN | Settembre 21, 2022
Born in Carrara BLOG

Born in Carrara

STORIE DI MARMO | Settembre 5, 2022
Quale è l’essenza del marmo di Carrara? Una storia millenaria, la genialità degli artisti, l’eccellenza delle grandi architetture, la maestria dei più bravi artigiani e l’autenticità di essere naturale e sostenibile.
Il tavolo Eros di Angelo Mangiarotti BLOG

Il tavolo Eros di Angelo Mangiarotti

MARMO & DESIGN | Settembre 1, 2022
Con la sua naturale unicità il marmo nel corso dei secoli è stato spesso utilizzato da grandi architetti e scultori per le irripetibili caratteristiche di durevolezza e di versatilità.
Le cave viste da Daan Zuijderwijk & Maaike Vergouwe STORIES

Le cave viste da Daan Zuijderwijk & Maaike Vergouwe

ART & INSPIRATION | Marzo 7, 2022
Dana Zuijderwijk (1974) e Maaike Vergouwe (1978) viaggiano da oltre quattro anni per l'Europa nel loro camper che si sono costruiti da soli, insieme alle loro tre figlie Fenna, Alba e Isolde. Sono costantemente alla ricerca di paesaggi singolari in cui lavorare e vivere.
Marmo+Mac 2022 STORIES

Marmo+Mac 2022

EVENTI | Settembre 13, 2022
In occasione della 56°edizione di MARMO+MAC, che si svolgerà a Verona dal 27 al 30 settembre, Franchi Umberto Marmi è lieto di invitarLa a visitare il proprio stand.
Viaggio nella sostenibilità in FUM - Anteprima BLOG

Viaggio nella sostenibilità in FUM - Anteprima

NATURALMENTE SOSTENIBILE | Agosto 17, 2022
L’utilizzo sostenibile della materia prima marmo è un obiettivo centrale per Franchi Umberto Marmi che è anche concretamente misurabile nell'ottica di un modello di business trasparente in tutte le fasi del processo.
La Marmifera BLOG

La Marmifera

STORIE DI MARMO | Agosto 4, 2022
Anche se oggi sembra incredibile c’era un tempo in cui i marmi di Carrara scendevano dalle montagne su una ripida strada ferrata utilizzata dai locomotori e dai vagoni della Ferrovia Marmifera Privata di Carrara.